Tappetini da yoga naturali

Tappetino da Yoga Naturale, Organico ed Ecologico. Qual è il migliore?

Molte e diverse sono le opzioni disponibili quando si parla di acquistare tappetini da yoga organici. Materassini realizzati con materiali naturali come sughero, gomma naturale, lino o microfibra riciclata (per gli asciugamani da yoga) sono solo alcune delle opzioni.

Tutti questi sono più sostenibili ed ecologici rispetto ai tappetini yoga in PVC inquinanti. Quelli meno morbidi possono essere integrati, ad esempio, con un asciugamano da yoga in microfibra realizzato con bottiglie di plastica riciclate. Ma vediamo insieme come scegliere un tappetino da yoga naturale ed ecologico.

Tappetino da yoga naturale: dalla lana vergine alla gomma naturale al sughero

Fino a 15 anni fa esisteva un solo tipo di tappetino yoga antiscivolo per gli stili yoga dinamici. Quello realizzato in PVC (polivinilcloruro), ovvero utilizzando un polimero del cloruro di vinile. Le opzioni disponibili erano poche e l’unica domanda che ti dovevi porre quando compravi un tappetino yoga era: blu o verde? Purtroppo, in ogni caso, le tossine sono incluse, poiché per rendere il PVC morbido e antiscivolo vengono utilizzate sostanze chimiche dannose per la salute.

Oggi, sempre più yogi sono alla ricerca di un tappetino da yoga realizzato con materiali naturali. Se mangi verdure biologiche e purifichi il tuo corpo con la meditazione e lo yoga, che senso ha inquinarlo con sostanze nocive che provengono dallo stesso tappetino yoga? Grazie alla crescente domanda, la gamma di tappetini yoga naturali è migliorata significativamente negli ultimi tre anni. Oltre ai nuovi tappetini yoga in lana, ora esiste una vasta selezione di tappetini realizzati in gomma naturale, lattice naturale o cotone organico. Inoltre, i tappeti realizzati con materiali più insoliti come sughero, canapa o iuta stanno diventando sempre più popolari.

La tendenza verso tappetini da yoga naturali riconduce all’inizio della storia dello yoga. I primi yogi si esercitavano sulle pelli di animali per proteggersi dai serpenti!

Come trovare il giusto tappetino da yoga in materiale naturale?

Non è così facile trovare un tappetino che si adatti al tuo stile yoga, data la sempre più vasta selezione di stuoie realizzate con materiali naturali. Cinque domande sono decisive per la scelta del tappetino giusto:

  1. Che tipo di yoga pratico?
  2. Quanto deve essere ammortizzante, isolante, morbido e antiscivolo?
  3. Quanto dovrebbe durare?
  4. Quali sono i miei requisiti minimi? Sono diposto a scendere a compromessi, con un tappetino solamente in parte organico?
  5. Come si comporta il materiale da me scelto nel test ecologico?


I tappetini da yoga naturali si differenziano proprio per queste proprietà. Ad esempio, se pratichi Kundalini Yoga solo una volta alla settimana, un tappetino da yoga in lana è l’ideale, ma non deve necessariamente essere il modello più costoso. Tuttavia, vale la pena prestare attenzione alla purezza della lana.
Se ami Asthanga Yoga, sarai felice con un tappetino yoga antiscivolo e una buona ammortizzazione in gomma naturale. Attenzione però, ci sono grandi differenze nella produzione in termini di effettiva libertà dagli inquinanti.

Di seguito, una panoramica di tappetini da yoga in materiali naturali, abbinati ai diversi stili yoga e cosa dovresti cercare quando scegli o acquisti.

1. Tappetino da yoga in gomma naturale: alternativa antiscivolo al PVC

Produzione: La gomma naturale è ottenuta dalla linfa dell’albero della gomma (lattice), che viene resa solida ed elastica mediante uno speciale processo tecnico-chimico. Questa lavorazione, detta vulcanizzazione, è purtroppo anche il punto critico per determinare la purezza di un tappetino in gomma naturale. Si può presumere che il tappetino da yoga in gomma naturale sia innocuo per la salute e biodegradabile se i produttori dichiarano espressamente di non usare sostanze tossiche nella fabbricazione del tappetino.

Per chi: i tappetini da yoga in gomma naturale (natural rubber) sono antiscivolo anche su pavimenti lisci, hanno una buona ammortizzazione e permettono di mantenere l’aderenza anche con le mani bagnate. Questo li rende l’alternativa ecologica ideale ai tappetini in PVC per tutti gli stili di yoga ad alta intensità di movimento, come Asthanga, Jivamukti, Bikram o Power Yoga.

Cosa fare se si è allergici al lattice? È importante sapere che i tappetini yoga in gomma naturale contengono lattice, che può causare allergie. Fortunatamente, sul mercato ci sono anche modelli privi di lattice. Per chi soffre di allergie, è interessante sapere che il lattice naturale viene utilizzato anche in altri tappetini da yoga naturali, come sottofondo antiscivolo ad esempio per stuoie in cotone o lana vergine. Abbiamo ulteriori informazioni per te nell’articolo Natural Yoga Mat realizzato in lattice.

Qual è la differenza nella trama dei tappetini in gomma naturale?

La più grande differenza tra i tappetini da yoga in gomma naturale è la trama della loro superficie. Puoi scegliere tra tappetini in gomma naturale a trama aperta, particolarmente maneggevoli ma anche più propensi allo sporco, o quelli con una trama chiusa e liscia. Ad esempio, i tappetini da yoga JadeYoga hanno una struttura aperta, che garantisce un’ottima presa ma richiede anche pulizia e cura extra. La trama aperta, infatti, facilita la penetrazione dei batteri nel tappetini. Dovresti saperlo quando usi un tappetino a trama aperta.

E, nella nostra esperienza, i tappetini yoga con trama chiusa non sono meno antiscivolo e maneggevoli.

I processi di produzione possono rendere tossica la gomma naturale

Per realizzare un tappetino da yoga naturale a partire dalla gomma liquida, viene vulcanizzato, ovvero reso più resistente ed elastico mediante un processo chimico. Ed ecco il nocciolo della questione: alcuni produttori aggiungono sostanze chimiche alla vulcanizzazione, che rendono il tappetino tossico per la natura al 100%. È quindi importante assicurarsi che il tappetino da yoga in gomma naturale sia realizzato esplicitamente senza l’aggiunta di schiuma tossica e candeggina. Cosa che non è sempre facile da capire, perché non tutti i produttori forniscono informazioni precise in merito. Secondo noi, il marchio Manduka fa un buon lavoro, perché gestiscono questo argomento in modo molto trasparente e hanno i loro tappetini yoga in gomma naturale (la linea eKO) controllati per sostanze nocive.

Miglior Tappetino da Yoga in Gomma Naturale: Manduka eKO

Il tappetino yoga eKO di Manduka è realizzato in gomma naturale biodegradabile, non amazzonica e raccolta in modo sostenibile. A differenza degli altri tappetini in gomma disponibili sul mercato, gli agenti schiumogeni utilizzati per creare l’eko non sono tossici. Ciò significa che nessuna sostanza chimica tossica è entrata nel processo di produzione per ammorbidire la gomma. Inoltre, invece di utilizzare poliestere sintetico per il rinforzo, Manduka eKO utilizza una miscela di poliestere e cotone naturale.

Oltretutto, è anche uno dei tappetini da yoga in gomma naturale più resistente sul mercato.
Senza PVC, coloranti AZO, plastificanti nocivi, è anche privo di lattice al 99%. E se non bastasse, tutti gli scarti postindustriali vengono accuratamente raccolti e utilizzati per produrre altri materiali, creando un processo di produzione a zero rifiuti.

Per quanto riguarda la pratica Manduka eKO ha un ottimo grip ed è un tappetino naturale abbastanza solido per il vinyasa, ma sufficientemente morbido per Yin Yoga.

Manduka eKO su Amazon

Il tappetino in gomma naturale puzza! Come fare?

Tutti i tappetini da yoga in gomma naturale hanno un odore che può essere particolarmente forte quando il tappetino è nuovo. L’odore non è il risultato di prodotti chimici, ma proprio l’odore della gomma naturale. Niente paura: l’odore di gomma naturale si attenuerà ma, se il tappetino da yoga è veramente naturale, non svanirà completamente proprio a causa della sua composizione ecologica.

Per far svanire l’odore più rapidamente, lascia il tappetino srotolato all’aria aperta, ma non al sole! E fai attenzione: i tappetini in gomma naturale non possono essere lavati in lavatrice, il che significa che è meglio metterli sotto la doccia o pulirli con un panno umido. Raccomandiamo inoltre di spruzzare e disinfettare il tappetino da yoga in gomma dopo ogni utilizzo, soprattutto se ci hai sudato molto. Su Amazon trovi anche detergenti specifici per il tappetino da yoga naturale, ma acqua e un pizzico di sapone vanno benissimo!


2. Tappetino da Yoga in lana vergine: per gli stili yoga più tranquilli

Image Credit: Instagram @gloanglav

Produzione: la lana non è solo lana vergine. Questi tappetini da yoga differiscono sia per la qualità della lana che per la questione di come vengono trattate le pecore e di come viene lavorata la lana stessa. Vale la pena cercare sigilli di qualità organici e il sigillo internazionale per pura lana vergine.

Per chi: i tappetini da yoga in lana vergine sono adatti per gli stili yoga con molte pose sedute che hanno bisogno di una superficie morbida e calda. Classicamente sono usati nel Kundalini Yoga, Yin Yoga e in alcune forme di Hatha Yoga. Sono anche usati per la meditazione e come base per seminari o trattamenti di yoga terapia. Non sono raccomandati per stili di yoga ad alta intensità di movimento come Power Yoga, Bikram o Asthanga Yoga, perché non forniscono sufficiente resistenza allo scivolamento e ammortizzazione.

Tappetino da Yoga in Lana naturale su Amazon


3. Tappetino da yoga in cotone: per l’Ashtanga più tradizionale

Produzione: i tappetini da yoga in cotone hanno una lunga tradizione in India. Ciò può essere dovuto al fatto che Pattabhi Jois, il padre dell’Ashtanga Yoga, raccomandava ai suoi studenti un tappetino da yoga in cotone. Detto questo, i tappetini in cotone sono relativamente sottili, piuttosto ruvidi in superficie e scivolano su pavimenti lisci. Non tutti i tappetini da yoga in cotone sono automaticamente privi di pesticidi. Come per l’abbigliamento, è importante prestare attenzione all’etichetta, che garantisce la coltivazione del cotone senza pesticidi. La lavorazione e l’uso di colori naturali sono un secondo punto cruciale se stai cercando un tappetino da yoga naturale in puro cotone.

Per chi: raramente vengono utilizzati tappetini yoga in puro cotone. Alcuni Asthanga Yogi li mettono sopra il tappetino in gomma antiscivolo per esercitarsi su una superficie naturale che assorbe il sudore.

Tappetino da Yoga fatto a Mano in Cotone Biologico


4. Tappetino da yoga in sughero: l’antiallergico

Produzione: i tappetini yoga in sughero sono un’alternativa interessante per gli yogi che cercano un materiale naturale ecologico e il più puro possibile. Sono elastici, insonorizzati e solitamente bordati con cotone.

Per chi: il sughero è antiscivolo e quindi adatto anche per la pratica yoga dinamica. In generale, i tappetini da yoga in sughero possono essere utilizzati per tutti gli stili di yoga. Soprattutto, i tipi di yoga ad alta intensità di movimento come Asthanga, Bikram, Hot Yoga e Vinyasa Yoga beneficiano delle loro proprietà antiscivolo e traspiranti. Però, inumidiscono un po’ meno della gomma naturale e sono difficili da trovare in sughero al 100%.

Vantaggi e Svantaggi di un Tappetino Yoga in Sughero

Vantaggi:
Secondo i produttori, i tappetini da yoga in sughero hanno proprietà antibatteriche e antiallergiche e sono quindi particolarmente adatte per chi soffre di allergie, bambini e yogi con pelle sensibile. Il sughero può essere un materiale molto flessibile, quindi puoi semplicemente arrotolare la maggior parte dei tappetini da yoga. Inoltre, il peso di un tappetino in sughero è relativamente basso, a volte pesano meno di 1 kg. In confronto: un tappetino da yoga in gomma può pesare fino a 3 kg.
Se il tappetino yoga è realizzato in sughero al 100%, cioè senza miscele sintetiche, è biodegradabile al 100%.

Svantaggi:
Un piccolo aspetto negativo per i tappetini yoga in sughero è la parte inferiore, che spesso viene indicata come antiscivolo ed è principalmente fatta di plastica e può essere tossica. Non tutti i tappetini da yoga in sughero sono, infatti, privi di sostanze nocive. I test effettuati da organi come Okotest hanno etichettato un tappetino da yoga in sughero con un fondo in plastica non dichiarata (Yogistar Yogamat Sughero) con un punteggio “soddisfacente” perché il tappetino contiene 2-fenil-2-propanolo.

I prezzi per i tappetini yoga naturali realizzati in (vero!) sughero variano tra 39 € e 200 €.

Tappetino da Yoga Naturale in Sughero su Amazon


5. Tappetino da yoga in canapa

Produzione: anche se la canapa è principalmente conosciuta come pianta medicinale e oleosa o come intossicante, molti sono gli utilizzi nel campo tessile. In effetti, i tappetini da yoga in canapa hanno buone proprietà come la resistenza allo scivolamento.

Per chi: la canapa è una materia prima particolarmente sostenibile perché è facile da coltivare e non richiede additivi. I tappetini yoga in canapa rimangono antiscivolo anche se entrano in contatto con il sudore come nel caso di Asthanga, Vinyasa, Bikram o Power Yoga. Pertanto, sono ideali per gli stili di yoga ad alta intensità di movimento, a condizione che abbiano una parte inferiore antiscivolo in gomma naturale o lattice naturale. Per quanto riguarda l’ammortizzazione, sono inferiori ai tappetini yoga in gomma naturale.

Sfortunatamente, i tappetini yoga in canapa non sono facili da trovare in Italia. Ne abbiamo trovato solo un modello su Amazon. Spero che questo materiale venga utilizzato di più, soprattutto per produrre fibre tessili in materiali naturali.

Il prezzo per un tappetino da yoga in canapa è di circa 40 euro

Tappetino da Yoga Naturale in Canapa su Amazon


6. Tappetino da yoga in iuta

Produzione: nell’antica India erano molto comuni le stuoie di yoga naturali fatte di iuta. I tappeti in pura juta sono completamente biodegradabili grazie alle loro fibre naturali, a differenza dei tappeti in plastica. E poiché assorbono l’umidità, sono anche antiscivolo.

Per chi: la juta nei tappetini da yoga è spesso mescolata con la gomma naturale e sono una buona alternativa per gli stili di yoga dinamici. Lo spessore, però, resta sottile quindi non indicato per articolazioni fragili o yoga più calmi, come Yin Yoga.

Come si pulisce un tappetino yoga in juta?

Come la maggior parte degli altri tappetini da yoga in fibre naturali, è meglio lavare a mano la stuoia da yoga in juta. Secondo il produttore, possono anche essere lavati nel ciclo delicato della lavatrice fino a 30°. Attenti però a non utilizzare la centrifuga, strizzare troppo il tappetino o metterlo nell’asciugatrice.

Vantaggi di un tappetino in Iuta

Le stuoie di juta hanno generalmente uno spessore compreso tra 2 e 4 mm e hanno dimensioni standard di 180 cm di lunghezza e 60 cm di larghezza. A seconda del produttore, pesano da 1 a 2 kg, possono essere arrotolati e quindi facili da trasportare.

Il prezzo per un tappetino da yoga in juta varia tra 30 e 55 € ed è quindi relativamente economico.

Gaiam tappetino da Yoga in Iuta su Amazon


Tappetini da yoga naturali, per quali stili di yoga vanno bene?

Come abbiamo visto, il mercato dei tappetini da yoga realizzati con fibre naturali sta diventando sempre più interessante. Fino a qualche anno fa, potevi scegliere solo tra materassini da yoga in lana vergine, lana di pecora, pelle di agnello o cotone. Tutti materiali naturali, ma adatti a stili di yoga più tranquilli e sedentari. La lana vergine è e rimane la preferita per il Kundalini Yoga.

Il mercato delle stuoie per yoga realizzate con fibre naturali ha continuato a svilupparsi. Sono stati aggiunti tappetini in sughero, juta o canapa e sono un’interessante alternativa ai tappetini yoga in gomma naturale per i tipi di yoga più dinamici. Non sono affatto inferiori in termini di resistenza allo scivolamento e di aderenza. Per ottenere un’ammortizzazione ottimale, il sughero, la canapa e la iuta vengono spesso miscelati con gomma naturale.

In questa tabella, abbiamo raccolto i tipi principali di tappetini da yoga naturali accoppiandoli con gli stili di yoga più indicati:

Materiale Stile Yoga            Proprietà
Gomma Naturale      Asthanga
Bikram / Hot yoga
Vinyasa
Power yoga 
– antiscivolo
– isola dal freddo del pavimento
– ammortizzante
– dura molto
– potrebbe contenere lattice
Lana VergineKundalini Yoga 
Hatha yoga
Yin yoga
Meditazione
– piacevole (caldo e morbid)
– facile da pulire
– caldo in inverno e freddo in estste
– scivoloso senza gomma naturale nella parte inferiore
Cotone              Asthanga Yoga tradizionale
Mysore
– duro e spesso sottile
– scivoloso senza aggiunta di gomma naturale
SugheroVinyasa
Power yoga
Bikram / Hot yoga
– non scivoloso
– antibatterico ed ipoallergenico
– buona presa ed ammortizzazione
CanapaVinyasa 
Power yoga
– stabile, non scivoloso
– dura nel tempo
– difficile da trovare
JutaVinyasa
Power yoga
Bikram / Hot yoga
– non scivoloso
– robusto
– superficie piuttosto ruvida

Lascia un Commento!