Il Miglior Tappetino Yoga? Ecco i 7 consigliati dagli Yogin

Avete provato a cercare un tappetino yoga su Amazon e siete rimasti sopraffatti dall’infinità di prodotti disponibili? Per aiutarti a superare la cosiddetto “paralisi da scelta”, ho fatto un piccolo sondaggio nel mio yoga studio; ho chiesto ai miei amici yogi di consigliarmi almeno un tappetino yoga con il quale si sono trovati bene. Le risposte sono state varie, soprattutto dettate da esigenze specifiche come una buona stabilità o un maggior comfort, le dimensioni e per molti la eco-compatibilità.

tappetino yoga

Per aiutarti, ecco alcune cose che ti dovresti chiedere PRIMA di comprare un tappetino:

  • Qual’è il livello di aderenza del tappetino?
  • Quanto è pesante?
  • Sei diligente con la pulizia dopo l’allenamento? (In caso contrario, acquista tappetini antimicrobici)
  • Mi piacciono le superfici lisce o ruvide e porose?
  • Ho bisogno di qualcosa di morbido o di rigido?

Per facilitarti le cose in tempi di coronavirus, tutti i tappetini che troverai in questo articolo sono disponibili anche per l’acquisto online.
E ricorda: Non esiste un tappetino yoga migliore in assoluto, ma esiste il tappetino migliore per te!

I 7 Migliori Tappetini da Yoga

1. Dustgo

Dustgo è la nostra prima scelta. Costa la metà rispetto ad altri tappetini blasonati come Manuka, ed è ottimo. Lo confermano anche le entusiaste recensioni su Amazon, dove raggiunge quasi le 5 stelle!

Iniziamo dal materiale, privo di lattice gomma e PVC, non contiene ammorbidenti, metalli pesanti o coloranti AZO. Quindi Dustgo va bene anche per chi soffre di allergie ed è testato SGS (per la salute e sicurezza). Il materiale utilizzato è 100% ecologico, con l’aggiunta di essere totalmente inodore, ipoallergenico, facilmente lavabile e, soprattutto, interamente riciclabile e biodegradabile.

Inoltre, il tappetino yoga Dustgo ha le linee di posizione per aiutare i principianti (ma non solo) nell’allineamento e a regolare mani e piedi per posizionarli nella posizione corretta.

La struttura a due strati conferisce una buona aderenza e ammortizzazione, non si scivola e la trama a celle sui due lati lo tiene fermo anche sui pavimenti di parquet. Le dimensioni sono 183 cm x 61 cm x 6 mm per 830 grammi di peso ed uno spessore di 6 mm.

Per soddisfare tutti, ha anche tante varianti di colore: rosa e blu, verde e nero, viola e blu, viola scuro e viola chiaro, viola e rosa. Ah! Inclusa nella confezione c’è anche la sacca dove riporlo con la tracolla per portarselo in giro.

Dustgo tappetino su Amazon

2. Manduka Prolite

Super raccomandato da chi lo possiede, Manduka utilizza materiali in PVC (senza lattice) anche se è certificato OEKO-TEX, il che significa che è più rispettoso dell’ambiente. Lo spessore di 4,7 mm è supportato dalla superficie increspata che lo rende super confortevole e allo stesso tempo ferma l’assorbimento del sudore per mantenerlo più pulito più a lungo.

Attenzione però perché all’inizio è abbastanza scivoloso. Secondo la casa produttrice bisogna spazzolarlo vigorosamente con del sale fino per asportare la patina. Comunque, più ci lavori sopra e più la presa migliora (Pratica pratica pratica!). Il peso è 1,81 Kg e si può scegliere tra due dimensioni diverse: Standard (180,3 x 61 cm) e Lungo (200,7 x 61 cm).

I colori disponibili sono Prugna (Indulge), Blu (Midnight), Nero e Viola. Ricordiamo che questo tappetino yoga (garantito a vita!) è la versione Lite, e che Manuka produce anche altri modelli, come Manduka Pro e Manduka Grp.

Manduka ProLite su Amazon

3. Liforme

Liforme è un tappetino in gomma naturale ecologica, prodotto senza l’utilizzo di PVC, biodegradabile e realizzato con materiali non tossici di alta qualità che mantengono il tappetino pulito e igienico. Come se non bastasse, offre anche un’ottima aderenza e si mantiene la stabilità anche con le mani sudate. Liforme è più lungo e largo rispetto ai tappetini in gomma standard, offrendo un equilibrio perfetto tra stabilità e ammortizzazione confortevole.

I segni sul tappetino per l’allineamento, chiamati AlignForMe, ti aiutano a trovare la posizione perfetta di mani e piedi, dal cane a testa in giù al Guerriero. In questo modo sarai sicuro di stare facendo tutto nel modo giusto – questo è il tappetino yoga che uso io e mi sono persino trovata ad allungare ulteriormente le pose grazie alle linee.

La larghezza e la lunghezza extra di questo tappetino yoga (180 x 66 cm) ti fanno sentire più sicuro. Lo spessore di 4 mm è ideale, anche nelle posizioni sedute nessun problema alle ossa, pur rimanendo abbastanza sottile per un facile trasporto e mantenere l’equilibrio senza oscillazioni.

Liforme è disponibile in 4 varianti di colore (blu, viola, verde, grigio) ed arriva con sacca per il trasporto in omaggio.

Il prezzo non è certo dei più economici (più di 100€ su Amazon) ma da utilizzatrice giornaliera di Ashtanga ve lo consiglio.

Liforme Tappetino Yoga su Amazon

4. Gaiam

Vuoi un buon tappetino yoga che sia anche bello da vedere? Gaiam potrebbe fare al caso tuo: con ben 40 colori e fantasie differenti, ne troverai sicuramente uno che ti piace! Farà sentire un po’ in colpa gli amici eco-friendly perchè il materiale utilizzato è il PVC, ma privo di Phthalates DEHP, DBP, BBP, DINP, DIDP e DNOP (i sei ftalati più nocivi,) e quindi sicuro.

Quando si tratta di comfort, il tappetino Gaiam è difficile da battere: parliamo di ben 6 mm di spessore, difficile anche cercare di rimanere sveglio quando sei sdraiato in savasana con questo sotto. Per i magri, con ossa sporgenti o articolazioni sensibili che fanno molta pratica su pavimenti duri, questo tappetino yoga è un ottimo modo economico per trovare agio e benessere nelle pose.

Le dimensioni sono 172 x 61 cm, forse un po’ stretto per qualcuno. Resta un buon acquisto se vuoi un bel tappetino diverso dagli altri ad un prezzo economico:

Gaiam Tappetino Yoga con Stampa su Amazon

5. IUGA PRO

IUGA Pro è un tappetino yoga relativamente nuovo sul mercato, creato dagli yogi per gli yogi. Le recensioni su Amazon sono ottime (tranne una, in italiano stentato, probabilmente scritta da un competitor), anche tra chi pratica Hot Yoga e quindi suda molto.

Realizzato con gomma di albero biodegradabile, il tappetino yoga è completamente privo di PVC, lattice e altri materiali tossici. Ha un sottile strato superiore in poliuretano che assorbe il sudore e l’umidità per garantire una presa stabile, mentre la base è in gomma (raccolta in modo sostenibile) con una struttura che garantisce la massima aderenza al pavimento.

Quando si tratta di spostarlo, è un gioco da ragazzi. Il tappetino pesa solo 1,1 kg, davvero facile da arrotolare e portare in giro con la tracolla (inclusa).

IUGA pro è anche disponibile in taglia XL (182 x 66 cm), perfetto per chi ha le braccia lunghe o semplicemente non vuole correre il pericolo di incappare in un vicino sudato… Lo spessore è 5 mm, quindi offre comfort fornendo allo stesso tempo una sensazione di solidità e stabilità in ogni posizione. I colori disponibili sono tre: Blu, Grigio e Viola

IUGA PRO su Amazon

6. TOPLUS

Uno dei più venduti su Amazon, Toplus è un tappetino yoga in TPE (gomma termoplastica) atossico e privo di PVC, ftalati e metalli pesanti. Sarebbe stato più in alto nella nostra classifica, se non fosse per l’attuale aumento di prezzo (a fine 2019 costava solo 23€).

Detto questo, resta un buon tappetino con uno spessore di 0,6 cm che offre una buona protezione ad ossa ed articolazioni. Quello che ci piace sono le dimensioni: 183 x 60 cm che lo rendono adatto non solo allo yoga ma anche al pilates e alla ginnastica in genere. E altra nota positiva è la garanzia di un anno fornita da produttore, che prevede sostituzione gratuita o rimborso.

Forse pesa un po’ più degli altri (quasi 2 Kg) ma inclusa con il tappetino yoga c’è la tracolla per il trasporto. Quattro sono le varianti di colore tra cui scegliere: Blu, Viola, Nero e Verde.

7. Jade Yoga Travel

Raccomandato da molti siti come il tappetino yoga numero uno nella versione Harmony, noi pensiamo che ci sia di meglio in giro. Resta comunque un buon tappetino, soprattutto in questa versione Travel più economica e leggera.

Realizzato in gomma naturale per migliorare l’aderenza, ha uno spessore di soli 3 mm e dimensioni standard (172 x 61 cm). È ottimo per dare una spinta ecologista: per ogni tappetino venduto, JadeYoga pianterà un albero. E se acquisti determinati colori, alcuni dei proventi verranno devoluti in beneficenza per il cancro.

Disponibile in tre colori (nero, blu e viola) non è certo economico ed anche le recensioni su Amazon non sono delle più entusiaste. Ci chiediamo come mai venga sponsorizzato da molti altri siti, e vi lasciamo comunque il link se volete dare un’occhiata:

Jade Yoga Travel su Amazon

Come scegliere un tappetino per lo Yoga

Ecco alcune domande frequenti che ti potrebbero essere utili per raffinare e migliorare la tua scelta. Prima di procedere all’acquisto, esaurisci le tue risorse! Se cerchi online, assicurati di leggere le recensioni per valutare pro e contro e avere maggiori informazioni sul tappetino. Alla tua prossima lezione di yoga, chiedi ai tuoi compagni o agli altri praticanti cosa gli piace del loro tappetino, dove l’hanno preso e quanto è costato. Gli insegnanti di yoga in genere hanno un tappetino preferito, quindi assicurati di chiedere anche al tuo istruttore!

Qual è la differenza tra un tappetino da yoga e un tappetino da ginnastica o pilates?

Prima di tutto, va assolutamente bene acquistare solo un tappetino e usarlo sia per le sessioni di yoga che per gli allenamenti a casa – non è necessario comprarli entrambi. Detto questo, un tappetino specifico per lo yoga è di solito più sottile, più lungo e più aderente rispetto a un normale tappetino da ginnastica. I materassini per gli esercizi potrebbero essere un po’ più spessi per offrire un supporto extra per i movimenti ad alto impatto. Quindi pensa all’utilizzo che farai del tuo tappetino prima di acquistarlo.

Qual è lo spessore migliore per un tappetino yoga?

Un tappetino yoga da 6 mm è considerato spesso e può essere l’ideale se hai bisogno di supporto per la schiena durante le pose sdraiate, le inversioni o le posizioni sedute (soprattutto se mantenute a lungo). Se desideri uno spessore normale, scegli un tappetino yoga standard etichettato 3,3 mm o 1/8 di pollice. E ricorda che lo spessore incide sul peso del tappetino.

Quali sono le caratteristiche da considerare in un tappetino yoga?

3 sono le caratteristiche principali alle quali prestare attenzione prima di comprare un tappetino yoga:
1. Spessore
Vedi sopra, e ricorda che gli spessori per i tappetini variano da 1,5 mm fino a 6 mm.
2. Materiale
Il materiale con il quale è composto il tappetino yoga ti darà informazioni su consistenza, viscosità, morbidezza, assorbimento degli urti e ecocompatibilità. La maggior parte dei tappetini yoga sono realizzati in PVC, TPE o gomma. I tappetini in PVC durano a lungo ma non sono eco-compatibili. I tappetini in gomma hanno tipicamente juta e cotone che li rendono più ecologici, ma meno spugnosi.
3. Struttura
La trama del tappetino è strettamente correlata all’aderenza. Se sudi molto durante le lezioni di yoga, un tappetino con una trama intricata ti terrà ben saldo. Se la trama irregolare ti disturba, assicurati che il tappetino liscio abbia un qualche meccanismo di controllo del sudore.

Come pulire il tappetino da yoga?

Utilizza una soluzione di acqua calda e un detergente delicato come il detersivo per i piatti. Immergi il tuo tappetino yoga in una vasca da bagno e lascialo in ammollo per alcuni minuti. Ciò contribuirà a rimuovere sporco, oli e eventuali odori. Il detersivo per piatti o il detersivo per bucato ipoallergenico sono due delle migliori opzioni per pulire il tappetino yoga.
Online puoi anche trovare detergenti specifici, dai un’occhiata su Amazon

Lascia un Commento!